Assunzioni Poste Italiane 2018: lavora con noi

Lavorare come portalettere per Poste Italiane è sempre possibile. Nel 2018 Poste Italiane infatti cerca portalettere (postini) a tempo determinato, con contratti di pochi mesi. Le assunzioni portalettere 2018 in Poste Italiane sono attese da tanti giovani italiani, che vogliono sapere quando verrà data notizia delle selezioni e come fare per inviare il curriculum vitae. Poste Italiane è la più grande infrastruttura di servizi in Italia. Ha una presenza capillare in tutte le regioni e ben 143.000 dipendenti. Poste Italiane ha da sempre un ruolo centrale nel processo di crescita e modernizzazione del Paese, fornisce servizi logistico-postali, di risparmio e pagamento, assicurativi e di comunicazione digitale a oltre 32 milioni di clienti. In questa guida vi forniamo tutte le informazioni utili sulle offerte di lavoro 2018 per portalettere (ma anche per addetti smistamento, sempre a tempo determinato), “concorsi” Poste Italiane 2018, e come presentare domanda in pochi minuti quando è il momento. Restare aggiornati e inviare la candidatura è molto semplice, basta seguire le indicazioni del sito “Poste Italiane lavora con noi“.

POSTE ITALIANE LAVORA CON NOI

Solo nel momento in cui sono pubblicate le nuove offerte di lavoro nella sezione “lavora con noi” di Poste Italiane si può procedere all’invio della vostra domanda di assunzione per portalettere. Le assunzioni di Poste Italiane avvengono ciclicamente in tutte le regioni italiane. Il gruppo ha ormai aggiornato in maniera molto intelligente la sezione “lavora con noi” (che come vedremo più avanti si chiama per la precisione “erecruiting”) del suo sito, semplificando l’invio della candidatura per Portalettere in vista delle assunzioni 2018. Nessun curriculum cartaceo quindi. Non si tratta di “concorsi alle Poste“, ma di assunzioni a tempo determinato e la candidatura si può inviare solo ed esclusivamente online. Non credete quindi ad annunci di altro tipo che si possono trovare su giornali locali e riviste.

LAVORO POSTE ITALIANE 2018

Da anni Poste Italiane utilizza tanti canali di recruiting a seconda di quale sia il profilo professionale ricercato. Per le assunzioni portalettere Poste Italiane 2018 è importante fare in modo che il proprio curriculum sia nel database online di Poste Italiane: tutti possono accedere per inserire il proprio curriculum e per tenerlo aggiornato nel corso del tempo in vista di future selezioni. Poste Italiane poi, sulla base della sua insindacabile valutazione, contatta i candidati in possesso dei requisiti per fare i portalettere, a seconda di titolo di studio, esperienza professionale maturata, specializzazioni. Quando inviate la candidatura per le assunzioni Poste Italiane 2018 specificate sempre il vostro numero di telefono (è uno dei campi da compilare, non ci si può sbagliare, ma molti se lo dimenticano). A questo punto voi non potete fare altro. I candidati portalettere vengono contattati telefonicamente e, verificata la disponibilità e l’interesse per l’opportunità professionale offerta, vengono convocati per la selezione. Inviare il curriculum a Poste Italiane per lavorare come portalettere nel 2018 è semplice; tutta l’operazione non vi porterà via più di 5 minuti.

SELEZIONI PORTALETTERE 2018

La posizione lavorativa per cui ci sono più offerte di lavoro in Poste Italiane e per il quale più di frequente vengono pubblicati annunci di lavoro è quello di portalettere. I requisiti per lavorare come portalettere Poste Italiane nel 2018 sono i seguenti:

  • Diploma di scuola media superiore con votazione minima 70/100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima 102/110 (Non saranno prese in considerazione candidature prive del voto del titolo di studio)
  • Patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale di Poste Italiane;
  • Per la sola provincia di Bolzano è necessario essere in possesso del patentino del bilinguismo;
  • Idoneità generica al lavoro che, in caso di assunzione, dovrà essere documentata dal certificato medico rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza).
  • Lo stipendio dei Portalettere Poste Italiane 2017 non viene specificato da nessuna parte, ma si aggira intorno ai 1.100 euro netti mensili.

TEST PORTALETTERE POSTE ITALIANE

Si parla molto sul web di questo “test attitudinale” per lavorare alle Poste Italiane. Ma di che cosa si tratta? Le selezioni si svolgono in tal modo: quando fate domanda di assunzione per portalettere Poste Italiane si può indicare una sola area territoriale di preferenza. Potrete essere coinvolti nel processo di selezione solo se in possesso dei requisiti richiesti ed in relazione alle specifiche esigenze aziendali. Si può indicare una sola area territoriale di preferenza nella domanda di assunzione. Si può partecipare alle selezioni solo solo se in possesso dei requisiti richiesti ed in relazione alle specifiche esigenze aziendali. E’ possibile ricandidarsi nel caso in cui si abbia aderito ad un precedente senza essere stato contattato. Come funzionano le selezioni Poste Italiane? L’avvio dell’iter di selezione viene anticipato da una telefonata delle Risorse Umane Territoriali di Poste italiane e potrà avvenire secondo due modalità: o una convocazione presso una sede dell’Azienda per la somministrazione di un test di ragionamento logico. Oppure una mail all’indirizzo di posta elettronica (verificando anche nella cartella spam) che indicherai in fase di adesione al presente annuncio. L’e-mail sarà spedita dalla Società Giunti OS “info.internet-test@giuntios.it” incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di selezione (ragionamento logico) e conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare il test e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento. Eventuali richieste di chiarimenti sulla selezione non dovranno essere inviati alla Società Giunti OS ma esclusivamente all’indirizzo evidenziato nel testo della mail. Solo coloro che supereranno la prima fase di selezione (test attitudinale sia in sede sia svolto via mail), potranno essere contattati da personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione che prevede: per chi ha svolto il test presso una sede dell’Azienda, un colloquio e la prova d’idoneità alla guida del motomezzo che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta. Invece per chi ha svolto il test via mail la verifica dello stesso (in forma breve), presso una sede dell’Azienda, un colloquio e la prova d’idoneità alla guida del motomezzo che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico. Il superamento della prova moto è fondamentale, altrimenti non potrà aver luogo l’assunzione a tempo determinato in Poste Italiane 2018.

LAVORARE IN POSTE ITALIANE

E’ stato annunciato entro il 2020 un grande piano di assunzioni sempre all’insegna dei valori che ispirano Poste Italiane: soddisfazione del cliente, fiducia, etica, integrazione, professionalità, energia realizzativa, innovazione. Il piano di 8.000 assunzioni che Poste Italiane ha in programma riguarderà molti posti di lavoro per diplomati e soprattutto laureati: una formidabile sfida di trasformazione culturale e tecnologica, ma con il senso di appartenenza che caratterizza Poste Italiane. Lavoro per portalettere, addetti smistamento, ma anche tante altre offerte di lavoro.

POSTE LAVORA CON NOI 2018

Come inviare quindi il curriculum per lavorare come portalettere nel 2018?

  • I curriculum inviati a Poste Italiane saranno presi in considerazione soltanto se debitamente registrati nel database con la procedura prevista e non se inviati via mail. Quindi non inviate il vostro curriculum per portalettere Poste Italiane 2018 in allegato a una mail, è totalmente inutile, ma registrate invece la vostra candidatura cliccando su https://erecruiting.poste.it/RiconosciCV.php .
  • Erecruiting.poste.it è il sito attraverso il quale è possibile inviare il curriculum per le assunzioni Poste Italiane 2018. Tutti possono accedere al sito https://erecruiting.poste.it per inserire il proprio curriculum. Per registrare il vostro curriculum cliccate su “il mio cv” nella parte alta della pagina. Inserite il vostro indirizzo email poi cliccate sul link di conferma che vi verrà inviato. A quel punto potrete compilare la vostra “domanda”: dati anagrafici, residenza, domicilio e recapiti, studi, specializzazioni, esperienze, informatica, lingue conosciute. La password rimarrà sempre quella che avete scelto durante la registrazione. Se non la ricordate potete reimpostarla in pochi clic.
  • All’indirizzo https://erecruiting.poste.it/posizioniAperte.php troverete in determinati periodi dell’anno le offerte di lavoro per portalettere (postini) e per addetti allo smistamento. Quando si presenta un’opportunità che fa al caso vostro, procedete senza indugi all’invio della candidatura utilizzando il profilo che avrete già creato (vedi paragrafo precedente). Impossibile dare date precise, le selezioni per portalettere vengono attivate ogni due-tre mesi, in base alle esigenze di ogni singola regione, anche se solitamente le offerte di lavoro vengono pubblicate contemporaneamente per più regioni, a volte per tutte le regioni nello stesso momento. Buona ricerca lavoro a tutti!