Assunzioni Poste Italiane 2016: lavora con noi

POSTE ITALIANE LAVORA CON NOI 2016 – Tante assunzioni 2016 alle Poste Italiane per portalettere. Lavorare per Poste Italiane  nel 2016 è possibile. Le assunzioni come postini portalettere con Poste Italiane sono un obiettivo immediato e concreto per tanti giovani. Ecco tutte le news sulle assunzioni Poste Italiane 2016: Poste Italiane ha rinnovato la sezione lavora con noi del suo sito, rendendo più semplice l’invio delle candidature per entrare a fare parte dell’azienda. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle assunzioni Poste Italiane 2016, sul test attitudinale Poste Italiane 2016, sulle offerte di lavoro per portalettere, postini, addetti smistamento, e via dicendo. Le nuove assunzioni alle Poste sono a tempo determinato, ma restano in ogni caso interessanti per tanti italiani, giovani e meno giovani, che un lavoro alle Poste lo cercano con incredibile costanza e impegno. Assunzioni Poste Italiane 2016: ecco tutto quello che dovete sapere.

ASSUNZIONI PORTALETTERE GIUGNO 2016

In questo articolo, unico nel suo genere, abbiamo raccolto TUTTE le informazioni utili per lavorare con Poste Italiane nel 2016, per facilitarvi l’invio dei curriculum, e per fare in modo che abbiate a portata di mano in una sola pagina tutto quello che c’è da sapere sulle assunzioni per portalettere e postini in Italia nel 2016. 

ASSUNZIONI POSTE ITALIANE 2017

ASSUNZIONI POSTE ITALIANE 2016- Poste Italiane sul suo sito si presenta come “un’organizzazione in continuo movimento che cambia ed evolve, si arricchisce di valori e contribuisce a crearne di nuovi”. Lavorare per Poste Italiane vuol dire entrare a fare parte di un team di quasi centocinquantamila persone, che ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, lavorano per offrire un servizio di eccellenza. Inutile sottolineare come le persone, tutte le persone che lavorano a Poste Italiane, sono il fulcro della strategia aziendale. La selezione del personale Poste Italiane è stata quindi migliorata sempre di più nel corso del tempo. Sono ormai lontani i tempi dell’invio dei curriculum vitae di carta per lavorare come postini. Ora è tutto automatizzato, e bisogna sapersi muovere sul web: è tutto molto semplice, inviare il curriculum a Poste Italiane per lavorare come postini non è affatto difficile: bastano un po’ di attenzione e minime competenze.

COME INVIARE CURRICULUM 2016– Per lavorare a Poste Italiane dovete consultare con costanza l’elenco delle posizioni aperte regione per regione, ma è anche sempre possibile inviare il curriculum on line in forma di candidatura spontanea, curriculum che verrà inserito nella banca dati di Poste Italiane. Importante: I curriculum saranno presi in considerazione soltanto se debitamente registrati nel database di Poste Italiane con la procedura prevista e non se inviati via mail. Vengono utilizzati diversi canali di recruiting in relazione alla tipologia di profilo ricercato. Uno dei più importanti è costituito dal database di Poste Italiane, a cui tutti possono accedere per inserire il proprio curriculum vitae. Poste Italiane, sulla base della sua insindacabile valutazione, potrà contattare i soli candidati che riterrà essere in possesso dei requisiti coerenti con il posto di lavoro (ad esempio titolo di studio, esperienza professionale maturata, specializzazioni, ect.), di volta in volta ricercati sulla base degli specifici fabbisogni di Poste Italiane. I candidati saranno contattati telefonicamente e, in base alla disponibilità e all’interesse per l’opportunità professionale offerta, saranno convocati per la selezione.

ASSUNZIONI POSTE ITALIANE 2016 – Come funzionano le selezioni Poste Italiane? Ci sono informazioni precise? Non si tratta come si legge sul web di “concorsi per lavorare alle Poste”: non va così. Gli strumenti e le metodologie di selezione si differenziano a seconda dei profili ricercati. In via generale, per i candidati che non hanno maturato significative esperienze professionali la selezione viene effettuata utilizzando test attitudinali e di lingua inglese, prove di gruppo e colloqui individuali. La fase finale del processo di selezione per le assunzioni Poste Italiane 2016 è rappresentata dall’intervista tecnica effettuata dal singolo responsabile della funzione aziendale interessata, e serve a verificare il livello di conoscenze/competenze del candidato nonché – per i neolaureati – la coerenza degli studi effettuati rispetto al profilo richiesto. Ma a questa fase accedono solo e soltanto i candidati risultati idonei nel corso della prima fase di selezione curata dalla funzione Risorse Umane. Al termine del processo viene individuato il candidato più in linea con il profilo ricercato sarà ricontattato per stabilire i dettagli della sua assunzione Poste Italiane 2016.

LAVORARE POSTE ITALIANE 2016 – Inutile girarci intorno: il lavoro più ricercato dagli italiani in Poste Italiane è quello di portalettere-postini: i requisiti per portalettere sono un’età inferiore ai 35 anni, un diploma di maturità, la disponibilità di lavoro da lunedì a sabato ore 8.00-14.00. Inoltre si guida per questo lavoro lo scooter Liberty Piaggio 125 a pieno carico. Per l’idoneità alla guida del motomezzo aziendale, la prova sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta, il cui superamento è condizione essenziale senza la quale non potrà aver luogo l’assunzione. Vengono chiamate persone che non abbiano in passato già lavorato per Poste Italiane, e questo proprio per favorire la maggior turnazione possibile fra le migliaia di candidati. Serve anche certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza). Quale è all’incirca lo stipendio di un portalettere-postino Poste Italiane? La retribuzione dei portalettere Poste Italiane si attesta intorno ai 1.190 euro al mese, con tanto di TFR, 13esima e 14esima. Sono state definite aree di assunzione specifiche, ovvero Nord Est, Nord Ovest Lombardia, Umbria, Toscana, Campania, Lazio, Puglia, Molise, Basilicata, Sicilia, Sardegna e Calabria.

REQUISITI PORTALETTERE 2016– Ecco quali sono i principali requisiti per lavorare come portalettere e addetti smistamento Poste Italiane nel2016.

Requisiti addetti allo smistamento Poste Italiane 2016:
– diploma di scuola media superiore
– voto di diploma minimo 70/100
– idoneità alla visita del medico competente (ex D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche)

Requisiti portalettere Poste Italiane 2016:
– diploma di scuola media superiore
– voto di diploma minimo 70/100
– patente di guida in corso di validità
– idoneità alla guida del motomezzo aziendale
– Certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza)

POSTE TEST ATTITUDINALE – Ancora dettagli sulle assunzioni Poste Italiane 2016. Ma questo test attitudinale per lavorare alle Poste che cosa è nel dettaglio? E’ una novità inserita da circa un anno a questa parte sul sito. Per lavorare come Portalettere Poste Italiane bisogna sempre consultare le offerte di lavoro su https://erecruiting.poste.it/posizioniAperte.php: vi assicuriamo che ogni tot mesi ci sono offerte di lavoro per portaletterepoi sarai sottoposto a un test attitudinale “on line”, che rappresenta la prima parte del processo di selezione. L’e-mail sarà spedita dalla Società SHL Italy S.r.l. Unipersonale – incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di selezione – e vi troverete l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare il test e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento. Quindi bisognerà poi verificare periodicamente la tua casella di posta. A seconda del fornitore della tua posta elettronica, la comunicazione potrebbe finire nella cartella spam, attenzione! Chi passa a questo punto il test viene poi contattato da Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione per le assunzioni Poste Italiane.

I VALORI DI POSTE ITALIANE – Nella sezione lavora con noi Poste Italiane è presente anche una sezione dedicata ai valori dell’azienda. I valori che ispirano Poste Italiane sono Soddisfazione del cliente, Fiducia, Etica, Integrazione, Professionalità, Energia Realizzativa, Innovazione. Valori che devono essere condivisi da tutti coloro che lavorano in Poste Italiane. L’organizzazione si basa su due canali commerciali e tre aree di business specializzate sulle principali aree di offerta di Poste, cui si affiancano funzioni corporate di indirizzo, governo, controllo ed erogazione di servizi a supporto dei processi di business.

8.000 ASSUNZIONI POSTE ITALIANE– I numeri diffusi sulle assunzioni alle Poste nei prossimi anni sono di tutto rispetto. 8.000 assunzioni in Poste Italiane, meglio di quanto si pensasse, c’è scritto nelle linee strategiche di Poste Italiane per il quinquennio 2015-2020. Francesco Caio, Amministratore Delegato di Poste Italiane, ha spiegato: “Il Piano che abbiamo costruito rappresenta una formidabile sfida di trasformazione culturale e tecnologica, ma con il senso di appartenenza delle nostre persone, la fiducia dei Clienti e gli investimenti in innovazione e formazione possiamo fare davvero di Poste Italiane una delle più belle aziende italiane”. Buona parte delle 8000 assunzioni Poste Italiane saranno destinate all’inserimento in azienda di neolaureati, ma sono in programma anche 7000 riqualificazioni del personale.

LINK UTILI – Ecco i link utili per restare sempre aggiornati sulle assunzioni Poste Italiane 2016:
Il sito: http://www.posteitaliane.it/it/lavora_con_noi/entra_nel_gruppo.shtml
Poste Italiane “invia il curriculum”: https://erecruiting.poste.it/new.php
Poste Italiane “posizioni aperte”: https://erecruiting.poste.it/posizioniAperte.php

POSTE-ITALIANE

6 Commenti

  1. elena 17/10/2015
  2. Elisabetta 19/04/2016
  3. Andrea 18/05/2016
  4. Vincenzo 06/08/2016
    • Costantino 25/09/2016

Lascia un commento