Concorsi Scuola 2018: tutte le informazioni utili

Ecco tutte le informazioni utili sul nuovo concorso docenti 2018. Il Miur ha aperto le candidature per coloro che vogliono partecipare al bando di concorso riservato a docenti con abilitazione. Sono in arrivo altri concorsi scuola 2018, si prevedono in totale circa 100mila partecipanti. Vi terremo aggiornati. Partiamo dalle notizie certe, ovvero dal primo concorso per docenti abilitati.

Concorso scuola docenti abilitati 2018

La nuova legge ha chiarito il nuovo percorso per diventare insegnante nella scuola secondaria, è prevista una fase transitoria per tutti i docenti inseriti nella GaE e nelle GM 2016, per i docenti abilitati entro il 31 maggio 2017 e per chi, in possesso del titolo di studio, abbia maturato 3 anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi 8 anni.

Quello di cui vi parliamo in questo articolo è il primo di tre concorsi della scuola previsti per il 2018.
Si tratta di bandi per selezioni pubbliche per assunzioni nelle scuole secondarie finalizzati a candidati abilitati, precari con 3 anni di insegnamento e per laureati da inserire in percorsi formativi volti all’immissione in ruolo. Il primo concorso è dedicato agli abilitati.

C’è tempo per presentare le domande online per questo concorso dalle ore 9 del 20 febbraio 2018 alle ore 23,59 del 22 marzo 2018.

Requisiti Concorso scuola 2018

Il concorso docenti è valido solo per la scuola secondaria. Il concorso la costituzione di una graduatoria regionale di merito.

Possono partecipare a questo concorso quindi tutti i docenti abilitati nella secondaria, senza contratto a tempo indeterminato nello Stato, per la rispettiva classe/classi di concorso;  tutti i docenti di ruolo (ivi compresi i docenti infanzia e primaria) che abbiano una abilitazione in diversa classe di concorso o che vogliano partecipare da SOS a posto comune e viceversa;  gli ITP che siano in GAE o in II fascia GI ENTRO la data di entrata in vigore del DLGS (31 maggio 2017); con riserva, gli aspiranti che in corso la specializzazione SOS avviata entro il 31 maggio 2017, purché il titolo sia conseguito entro il 30 giugno 2018;.

Ogni candidato può partecipare, in un’unica Regione, per tutte le classi di concorso o tipologie di posto per i quali possieda i requisiti previsti (abilitazione all’insegnamento e/o specializzazione su sostegno). A tal fine si deve presentare un’unica domanda di partecipazione.

Le valutazioni avverranno tramite una tabella per titoli (60% del punteggio) e poi tramite il risultato di una prova orale “di natura didattico-metodologica” (40% del punteggio) valutata da una apposita commissione. Importante sottolineare che la procedura concorsuale non avrà valore selettivo, quindi tutti gli aspiranti in possesso dei titoli saranno considerati vincitori. La prova orale consiste in una lezione simulata e nell’esplicazione delle scelte didattiche e metodologiche in relazione ai contenuti disciplinari e al contesto scolastico che verranno indicati dalla commissione d’esame.

Durante la prova orale a cui saranno sottoposti i candidati si valuterà anche il livello di conoscenza della lingua straniera che verrà prescelta dal candidato. Per i docenti, che partecipano al concorso per i posti di sostegno, la prova è volta a valutare le competenze nelle attività di sostegno agli studenti diversamente abili.

Domande Online

Oltre che la Gazzetta Ufficiale, la pagina da tenere d’occhio ogni settimana per tutti gli aggiornamenti è questa: www.miur.gov.it/concorsi