Starbucks sbarca in Italia? E’ una bufala

ASSUNZIONI STARBUCKS 2017-2018 – Le voci si rincorrono da mesi, se non da anni. La famosa catena americana Starbucks sarebbe dovuta sbarcare anche in Italia nel 2014. Le città in cui ci sarebbero dovute essere le nuove aperture Starbucks 2014 in Italia erano Torino, Milano, Venezia, Roma, Cagliari, Trento, Palermo e Aosta. Dalla Grande Mela l’amministratore delegato di Starbucks Howard Schultz secondo alcuni siti avrebbe spiegato che lo sbarco in Italia era imminente. In passato Howard Schultz riteneva che in Italia Starbucks non avrebbe funzionato perché “agli italiani non piacciono le tazze di plastica, non prendono neanche in considerazione la possibilità di prendere il caffè fuori dal bar, bevendoselo mentre camminano o guidano”. E non è cambiato nulla, infatti la notizia dell’apertura di Starcucks in Italia è una bufala.

Se volete lavorare da Starbucks dovete andare all’estero. Per chi non lo sapesse, Starbucks è una grande catena internazionale di caffetterie che offre ai propri clienti caffè, dessert e prodotti di pasticceria. Oltre che una caffetteria, Starbucks è diventato nel tempo un luogo di ritrovo simbolo per i giovani. All’estero solitamente non vengono accettati curriculum vitae cartacei, ma bisogna andare sul sito e scaricare e compilare il form dove in pochi minuti si presenta la propria candidatura per lavorare da Starbucks. A quanto ci risulta all’estero si può consegnare poi il modulo apposito direttamente nei punti vendita e si sarà chiamati per eventuali opportunità di lavoro.

APERTURA STARBUCKS MILANO

Starbucks assume all’estero giovani anche senza esperienza. Nei colloqui solitamente le domande sono del tipo: ‘puoi raccontare una volta quando hai lavorato bene in un gruppo’ o ‘puoi raccontare quando hai visto un ottimo esempio di customer service’. L’aspetto customer service, l’attenzione al cliente è fondamentale per ottenere un posto di lavoroda Starbucks. Nel caso il colloquio venga siperato si viene chiamati per un giorno di prova. Come molte altre realtà della ristorazione, anche in Starbucks si parte magari come baristi e si può fare carriera nel giro di poco tempo diventando manager.

Sono circa 20 mila le caffetterie della nota catena nel mondo. Per lavorare negli Starbucks solitamente vengomo richiesti i seguenti requisiti: Ottime doti comunicative, Ottima capacità di lavorare all’interno di un team, Entusiasmo, Predisposizione ad imparare cose nuove. Tutte le informazioni all’indirizzo www.starbucks.com/careers/working-at-starbucks

starbucks-assunzioni