Concorso per 65 laureati alla Banca d’Italia

Nuovo concorso alla Banca d’Italia per 65 laureati. La Banca d’Italia (c’è tempo fino al 17 dicembre 2015 per inviare la domanda di partecipazione alla selezione) indice vari concorsi pubblici per l’assunzione di tanti coadiutori. Viene richiesto come requisito la laurea specialistica, e possono presentare domanda candidati con età inferiore ai 40. La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana; è un istituto di diritto pubblico, regolato da norme nazionali ed europee. Puoi avere l’opportunità di svolgere un’esperienza professionale unica nel suo genere, il concorso è davvero interessante. La Banca d’Italia per assicurare l’efficacia e la celerità della procedura selettiva organizza test preselettivi per ciascuno dei concorsi di cui all’art. 1 per i quali sia pervenuto un numero di domande di partecipazione superiore alle 2.500 unità.

Ecco quali sono i posti messi a concorso dalla Banca d’Italia:
– 20 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali, da destinare in via prevalente alle attività di vigilanza sul sistema bancario e finanziario, a livello centrale e territoriale, e di risoluzione e gestione delle crisi.
– 10 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-finanziarie, da destinare in via prevalente alle attività connesse con i mercati, i sistemi di pagamento e l’attuazione della politica monetaria.
– 3 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche, da destinare alle attività di procurement.
– 10 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche, per le esigenze delle Segreterie tecniche dell’Arbitro Bancario Finanziario.
– 5 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali e/o giuridiche, per le esigenze dell’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia.
– 7 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche
– 7 Coadiutori con orientamento nelle discipline matematico-finanziarie.
– 3 Coadiutori con orientamento nelle discipline statistiche

Chi è che può partecipare al concorso? Ecco i requisiti:
-Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, o altro diploma equiparato ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 ovvero diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente.
– Età massimo 40 anni.
– Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001.
– Idoneità fisica alle mansioni.
– Godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.
– Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto.
– E’ richiesta adeguata conoscenza della lingua italiana.

Si può partecipare a uno solo dei concorsi. Se un candidato avanza domanda di partecipazione per più di un concorso, la Banca d’Italia prende in considerazione l’ultima candidatura presentata in ordine di tempo. A tal fine, fa fede la data di presentazione della domanda registrata dal sistema informatico. Attenzione, la domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 18:00 di giovedì 17 dicembre 2015, utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia. Il bando è a questo indirizzo.

lavoro-in-banca

Lascia un commento