Come aprire un McDonald’s in franchising

Aprire un McDonald’s in franchising è possibile, ma l’investimento richiesto è ovviamente importante. L’investimento per aprire un nuovo negozio oscilla in media fra i 3 e i 3,5 milioni di euro. McDonald’s copre da parte sua i due terzi del costo mentre il terzo rimanente, circa un milione, è a carico dell’affiliato. Sul sito aziendale McDonald’s fornisce tutte le informazioni dettagliate per chi è interessato ad aprire un McDonald’s in franchising.

Al franchisee solitamente McDonald’s consiglia di investire 400 mila euro cash e di ricorrere alle banche per i 600 mila euro restanti. McDonald’s prende delle royalties sul fatturato, tra l’8 e il 13-14% dei ricavi. Un negozio fattura in media 2,3 milioni e per rientrare dell’investimento ci vogliono solitamente quattro o cinque anni. Oggi in Italia ci sono 460 ristoranti McDonald’s e le persone impiegate sono 16.700 persone. In due anni e mezzo si prevde l’apertura di 100 nuovi ristoranti. L’80% dei McDonald’s sono in franchising.

La filosofia del Mac è spiegata bene sul sito: “Gestire un ristorante McDonald’s significa lavorarci attivamente tutti i giorni: in cucina, in cassa, insieme al proprio staff, sviluppando il marketing locale e le vendite. Cerchiamo persone motivate a intraprendere una partnership di lunga durata: il contratto di franchising infatti ha una durata fino ad un massimo di 20 anni”. Attenzione: McDonald’s non cerca investitori, non stipula contratti con società di più persone, né con imprenditori che intendano diversificare il proprio business. Il candidato deve essere una persona che individualmente ha i requisiti finanziari richiesti. Per consultare tutti i dettagli sulle opportunità di franchising, sulle modalità di selezione e sulal modulistica da leggere clicca qui.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

One Response to “Come aprire un McDonald’s in franchising”

  1. E se invece apro un ristorane che fa panini buoni?

Lascia un commento